top of page

“L’odore delle Rose” II Ed -Didascalia-

Aggiornamento: 12 gen 2023



Dalla prefazione di Giuseppe Palladino:

da un punto di vista tecnico, L’odore delle rose è definibile come un prosimetro, ovvero un’opera letteraria in cui versi e prosa si alternano in maniera dolce ed equilibrata. Il prosimetro trova il fulcro del suo splendore nel medioevo, per poi essere progressivamente abbandonato. Il Niccoli riesce a resuscitarne l’anima, compiendo un’operazione quasi magica: da un lato cioè ne salvaguarda i motivi filosofico-religiosi nonché l’armonia musicale tipici delle origini, da un altro ne attualizza i contenuti e li arricchisce di istanze intimistiche.


La II ed. dell’odore Delle Rose è salita in III posizione classifica Amazon nella sezione: “critica letteraria sui racconti”.


Il libro “l’odore delle Rose”, è stato pubblicato per la I volta a ottobre 2019 dalla Casa Editrice “Europa Edizioni”. Questa II versione, èstata integrata con 3 nuovi racconti a completa definizione dell’opera nel suo significato più intrinseco, come a chiusura di un cerchio, forse proprio con il nuovo capitolo n. 23: “L’anello della consapevolezza”.

Vi troviamo inedite fotografie di San Miniato (città medievale Toscana) e della sua natura a richiamare i temi e le ambientazioni che il protagonista del libro vive nel suo camminare quotidiano per la via francigena, in borghi antichi incastonate tra le colline toscane.

Altra novità è la nuova copertina che l’illustratrice Sara Panicci ha eseguito con dovizia, tratta dalla lettura del libro, in acquarello e matite.

Il nuovo volume, è composto da 24 racconti, tra cui alcune poesie.

Le riflessioni, le storie, gli amori, i paradossi e le poesie ivi presenti, sono legate da un sottile filo conduttore che conduce chi legge a riflettere sul significato del viaggio, camminando, tra boschi illuminati dalla luna, tra un’antico borgo e l’altro (viaggio lento e dolce, metafora della vita).

Nei racconti vi si trovano critiche alla società contemporanea, vie di uscita, spunti, talvolta paradossali, ironici e fantastici, offerti dal protagonista, come a voler condurre il lettore a riappropriarsi di un’esistenza rapitaci sin dalla nascita.

Il viaggio di cui ai racconti è fatto di riflessioni su valori persi e da recuperare e di critiche al pensiero dominante, quando retrogrado, quando maschilista, quando intollerante, spesso ispiratore di scellerati slogan e scelte politiche non al passo coi tempi, ove si vedono negati fondamentali diritti, e libertà. Il cammino che si trova è fatto di intuizioni offerte da un peregrinare ove il protagonista ritrova per incanto antiche gesta e valori, visioni, sentimenti e infine la sua anima, in una estenuante battaglia contro il male.

Le visioni del viandante, le sue conclusioni su temi come l’amore, l’arte, la civiltà, in continua ricerca e ascolto, fanno riflettere chi legge sull’essenza di stili di vita spesso dimenticati, Link acquisto:


La II ed. dell’Odore Delle Rose è salita in III posizione classifica Amazon “critica letteraria sui racconti”.



San Miniato al Tedesco

 

 

13 visualizzazioni0 commenti
bottom of page